Facile e veloce
27 novembre 2013

Assicurazioni: arrivano le App. L’esempio di Genertel

mobile_android_newRecentemente è stato stabilito, per le compagnie assicurative, l'obbligo di includere nel sito internet un'area clienti, dove questi ultimi possano gestire le proprie polizze.

In particolare, coloro che hanno sottoscritto un'assicurazione dopo il 1 settembre 2013 possono già accedere all'home insurance, consultando in tempo reale il proprio profilo personale, le coperture attivate, la documentazione contrattuale, lo stato dei pagamenti dei premi e le scadenze. Da luglio 2014 questo servizio online sarà invece disponibile per tutti gli assicurati.

L'obbligo dell'home insurance ha già iniziato a cambiare, quindi, il rapporto tra assicurazioni e assicurati. Naturalmente, non poche compagnie hanno realizzato anche delle app, dedicate ai diversi sistemi operativi. Per la precisione, le assicurazioni che si sono cimentate nel mobile sono 18.

Le migliori permettono, ad esempio, di effettuare tramite smartphone o tablet operazioni come l'invio dei documenti necessari per l'apertura di una pratica dopo un incidente con l'auto o alla propria abitazione, dimezzando così i tempi di attesa tradizionali. Grazie a queste app, cioè, non è più necessario telefonare o recarsi in agenzia. Altri servizi offerti sono la richiesta di soccorso stradale e la simulazione del costo di una polizza.

Tra le app più applaudite, quella di Genertel. Ecco le operazioni consentite:

- denuncia di un sinistro auto, moto o casa, tramite l'invio di  documenti e di foto dal cellulare;

- richiesta di un preventivo per qualsiasi ramo ass
icurativo;

- localizzazione della carrozzeria SiCura più vicina e del suo numero di telefono, visualizzazione del percorso e calcolo dei tempi per raggiungerla;

- prenotazione di un appuntamento per rottura cristalli presso un centro Carglass;

- richiesta di soccorso stradale 24 ore su 24 in tutta Europa;

- funzionalità Stop&Go per sospendere o riattivare la propria polizza;

- gli assicurati che hanno installato la scatola nera sulla propria auto possono usufruire anche di Quality Driver, che consente di monitorare lo stile di guida e i chilometri percorsi.